Chakra e flussi di energia: come gestire la propria energia

Come i Chakra e i flussi di energia entrano in contatto tra loro. Meditazione, consapevolezza, concentrazione e benessere.

Flussi di energia e centri energetici

I Chakra vengono anche comunemente indicati come centri energetici, sono a forma di spirale come moltissime altre cose in natura, e sono posizionati sulla parte superiore del corpo. Ma che rapporto intercorre tra Chakra e flussi di energia?

I flussi di energia

Se non vedo non credo, è una frase ormai divenuta celebre, attribuita ad un apostolo di Gesù, ma il principio della prova provata spesso non fa riflettere sul come la scienza procede.

La scienza stessa ha più volte dimostrato che cose che non vediamo ad occhio nudo esistono e per dimostrare ciò è andata per tentativi, quindi si può escludere a prescindere l’esistenza di un energia che attraversa tutte le cose dell’universo?

Magari saranno energie diverse, magari non si percepiscono in maniera facile ma da sempre il tema dei flussi di energia ha costellato religioni e pratiche ascetiche e spirituali e questo vale appunto anche per i Chakra che sono punti energetici, così pensati.

Libri sui Chakra Il Giardino dei libri

Esistono cose che non si vedono e non si sentono con la mente, perché la mente assorbe modi e comportamenti, e spesso non sente come sente l’istinto.

L’energia anima tutto, è intangibile ma esiste si sa quindi che esistono nella materia sottile, (in quella che viene definita tale e che non si percepisce con i sensi ordinari ma con l’istinto appunto) delle energie.

Nella scienza ad esempio vengono in mente le onde elettromagnetiche, sono quelle che permettono di ascoltare la radio o vedere la televisione o conversare al telefono, non si vedono ma esistono appunto.

Altre sono le onde termiche, e quelle si sentono, permettendoci di valutare la temperatura di un ambiente, le percepiamo perfettamente, la percezione avviene sulla temperatura che noi stessi abbiamo quando entriamo in una stanza piuttosto che in un’altra, ma anche quelle escono fuori dai 5 sensi, eppure sappiamo perfettamente della loro esistenza.

Ma i Chakra cosa centrano in tutto ciò?

Il tema su base scientifica era valido proprio al fine di introdurre il tema dei Chakra e dei flussi energetici percepiti da noi stessi quando si eseguono delle pratiche atte ad espanderci e a recepire in maniera aperta le cose.

I Chakra ovvero le Spirali o vortici energetici

I centri energetici o Chakra sono come detto a forma di spirale, vengono anche raffigurati in questo modo, e l’energia in essi presente o che ad essi si pensi di convogliare, è invisibile.
Ne si può toccare o manipolare, hanno a che fare con il moto spiroidale della vita stessa, sono flussi perché il movimento e la trasformazione ciclica è basata proprio sulla spirale, è come per la frase:

Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma.

Nota anch’essa nel suo principio di rigenerazione e continuità perenne, come per la natura avviene anche per l’essere umano che è inscritto nei cicli della natura anche quando non se ne rende conto.

Ciò cosa comporta esattamente?
In linea di massima di può dire che attraverso meditazioni, esercizi utili ad abbandonare il fardello della quotidianità che generalmente le persone si trascinano, è possibile integrare la propria energia, i flussi ad essa associata e agire una trasformazione per recuperarla e gestirla.

Libri gratis sui Chakra su Amazon Kindle Unlimited

Un esempio che può aiutare nella comprensione.

Mettiamo una giornata tipo nella quale una persona si sveglia alle 6 di mattina, prepara la sua colazione, si prepara per uscire.
Va al lavoro e intorno alle 14 esce, successivamente pranza e il pomeriggio deve dedicarsi ad un attività che coinvolge la mente ma in uno sforzo e anche il corpo sempre in uno sforzo, la sera rientra in casa e cena, poi la stanchezza la avvolge.

Diverso sarebbe se si rendesse conto con consapevolezza di quanta energia immette nelle azioni che svolge, se ne avesse consapevolezza potrebbe già considerarsi avanti nel percorso per regolare la sua stessa energia e così riappropriarsene invece di disperderla, in tal senso si effettuano degli esercizi proprio per ritornare a sentirla quella energia, sia essi esercizi Yoga o specifiche sedute di Meditazione e visualizzazione dei singoli Chakra ad esempio.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Chiudi il menu