Cosa sono i Chakra

Il termine Chakra deriva come altri della tradizione orientale, e precisamente dalla lingua sanscrita, ma qual’è il suo significato?

Il termine Chakra è frutto di un adattamento etimologico, l’etimo è la scienza della lingua, quella che permette di dare significato alle parole, il termine prima di Chakra era un sostantivo neutro in lingua sanscrita, esattamente la parola era Cakra, che si poteva tradurre in tre differenti maniere:

  1. Ruota
  2. Disco
  3. Cerchio

Il cerchio nelle culture precedenti a quella induista e in generale alle religioni esistenti da circa 5000 anni, era simbolo di totalità e movimento, era il moto della natura, infatti venne ritrovato in molte iscrizioni anche in periodi come il Paleolitico, di conseguenza il termine che nasce con la scrittura e sostituisce l’arte ovvero la prima forma di comunicazione, veniva preso da culture pregresse a quelle delle religioni dell’India.

Libri sui Chakra Il Giardino dei libri

Le tradizioni religiose dell’India, che riguardano pratiche come lo Yoga e la medicina Ayurvedica hanno adottato questo simbolo e lo hanno definito con il termine linguistico di Chakra pensandolo come un “tutto” che deve aspirare alla pace, all’integrazione, all’equilibrio tra le parti e alla serenità da conquistare.

Le interpretazioni però differiscono, infatti oggi nel senso comune un Chakra è il centro specifico dell’energia che lo attraversa, i 7 centri sono distribuiti esclusivamente nella parte superiore del corpo, e secondo le tradizioni religiose dell’India incamerano un energia non propria ma di stampo divino quindi la declinazione di questi centri è quella religiosa e non spirituale.

Cosa sono i Chakra: I centri di Energia delle divinità

I Chakra intesi come centri energetici divini emergono circa 3000 anni fa.

I centri di energia canalizzano secondo la concezione del Chakra tutto ciò che proviene dall’esterno e dall’interno della persona, tutto quello che può toccarla facendo verificare uno squilibrio energetico e quindi, andando ad alterare l’equilibrio individuale del soggetto.

Essi devono essere sempre in costante equilibrio e per fare ciò le religioni dell’India hanno previsto da 3000 anni a questa parte, degli esercizi che li riequilibrassero, esercizi da seguire scrupolosamente al fine di ritrovare l’armonia ed elevarsi a grado divino.

I 7 Chakra, cosa rappresentano e dove si collocano

Tutti i Chakra sono associati al Fior di Loto, questo approccio ai 7 centri di energia dipende dal fatto che questo fiore si trova in un ambiente quieto e stagnante, di conseguenza il fiore stesso rappresenta sia per la bellezza sia per la sua origine la purezza, una purezza da riconquistare per chi crede a questo schema energetico.

Il Loto viene riportato in ogni simbolo di ogni centro di energia collocato nel corpo, in ogni corpo anche del resto della natura, si parla sempre dei sette Chakra principali e non di tutti i centri di energia, quelli principali vanno verso l’alto e quindi verso l’ego, mentre quelli inferiori vanno verso il basso ovvero verso la terra che da sostentamento e quindi verso l’interno, questa divisione è alla base della concezione dei centri energetici secondo le religioni dell’India.

Libri gratis sui Chakra su Amazon Kindle Unlimited

A seguire i nomi in lingua sanscrita dei 7 Chakra principali e la loro collocazione sui corpi:

  • Muladhara o Chakra della Radice collocato attraverso le ghiandole surrenali
  • Svadhisthana Chakra collocato sul Centro Sacrale
  • Manipura Chakra collocato sul Plesso Solare
  • Anahata Chakra collocato al Centro del Petto
  • Vishudda Chakra collocato al Centro della Gola
  • Ajna Chakra collocato al Centro della Fronte
  • Sahasrara Chakra collocato al Centro della Corona, ovvero della testa

Ogni principale centro energetico ha un suo colore di riferimento come dalle immagini potrete notare, e ogni singolo centro deve essere aperto consentendo un evoluzione e la liberazione dai blocchi che l’energia del singolo centro può avere secondo le discipline religiose e mistiche dell’antica India.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Chiudi il menu