Home Mantra Un mantra per cambiare vita, Sa Ta Na Ma

Un mantra per cambiare vita, Sa Ta Na Ma

Spesso nella vita ci troviamo ad affrontare periodi in cui vorremmo cambiare ma non ci riusciamo.
Questo perché ogni cambiamento esterno che si tratti di lavoro, di relazioni o di qualsiasi altro aspetto, deve sempre partire da un cambiamento interiore.
Infatti spesso inconsciamente vediamo cambiare le cose quando cambiamo noi.
A volte esistono degli impedimenti inconsci che ci limitano a modificare ciò che vogliamo. E qui può venirci in aiuto questo potente Mantra: Sa Ta Na Ma.
Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Un Mantra per cambiare

Lo Yoga ci insegna che se vuoi fare dei cambiamenti nella tua vita c’è da cambiare te stesso, poiché la tua realtà interiore crea quella esteriore.
E, come sottolinea la legge di attrazione, c’è da modificare la propria frequenza vibrazionale, così che si possa attrarre ad un livello nuovo.
Inoltre c’è da modificare la propria programmazione inconscia in modo che non possa sabotare il nostro intento conscio, poiché è la programmazione nel nostro inconscio che crea la realtà che viviamo.

I Mantra sono dei potenti strumenti per cambiare la programmazione inconscia.

Questa è una delle meditazioni più importanti del Kundalini Yoga, ha effetti su diverse aree del cervello, porta un equilibrio totale nella psiche individuale, rendendo la mente più equilibrata.
Con esso si attua una profonda pulizia dell’inconscio e quindi si apre un’opportunità di liberazione da vecchi schemi di pensiero, emozioni limitanti ecc.
“Sa Ta Na Ma” è un Mantra insegnato da Yogi Bhajan, proprio per riorientare la mente e quindi aprirla alla possibilità di un cambiamento nella vita.
Le sillabe “Sa Ta Na Ma” usa i suoni primordiali dell’Universo.
Quando canti il Mantra “Sa Ta Na Ma” imprimi il codice evolutivo dell’Universo nella tua psiche.

Significato del Mantra Sa Ta Na Ma

SA è l’infinito, la totalità di tutto ciò che è sempre stato e sempre sarà.
TA è l’esistenza che si manifesta dall’infinito.
NA è il cambiamento della Coscienza.
MA è la rinascita

La potenza di questo Mantra consiste nel suo essere riorganizzatore dell’inconscio, ha il potere di rompere le abitudini di vita, le dipendenze ecc.

Yogi Bhajan disse: “i modelli di comportamento sono il risultato della radianza della psiche e della frequenza del campo magnetico in relazione alla psiche universale e alla forza magnetica”

La radianza della psiche dipende dal funzionamento delle ghiandole pituitaria e pineale.
La ghiandola pituitaria regola tutto il sistema ghiandolare.
La secrezione della ghiandola pineale crea una radiazione che pulsa e attiva la ghiandola pituitaria.
La mente va fuori equilibrio quando la ghiandola pineale non è attiva.
ll Mantra “Sa Ta Na Ma” rappresenta il continuo ciclo della vita Creazione ed è un potente strumento per ritrovare l’equilibrio mentale e avvicinarti al cambiamento desiderato.

Durante la recitazione di questo Mantra, è consigliabile durante la ripetizione di ogni sillaba, unire il pollice di entrambe le mani con le successive dita per poi ritornare indietro, realizzando il ciclo infinito dell’Anima.

SA:pollice e indice:
TA:pollice e medio:
NA:pollice e anulare;
MA:pollice e mignolo;

La meditazione Panj-Shabd

Siedi in posizione comoda o meditativa.
Questo Mantra viene ripetuto in cinque fasi:

  • con voce normale
  • bisbigliato
  • senza parlare, mentalmente
  • di nuovo bisbigliato
  • di nuovo normale

Ogni ripetizione può durare da uno a cinque minuti, ma tutte dovranno avere la stessa durata, salvo la fase centrale che dura il doppio delle altre:

  • un minuto ad alta voce
  • un minuto bisbigliato
  • due minuti in silenzio
  • un minuto bisbigliato
  • un minuto ad alta voce

Oppure: cinque minuti – cinque minuti – dieci minuti – cinque minuti – cinque minuti.
Visualizzazione
Quando ripeti le sillabe ad ognuna immagina un flusso di energia nel “cordoncino d’oro” (il collegamento tra la ghiandola pineale e la pituitaria) a forma di “L”.
Quando visualizzate l’energia che entra dalla cima della testa, iniziate a far vibrare la “S”, la “T”, la “N” e la “M”, muovendo la “A” in basso e fuori, attraverso il punto tra le sopracciglia, proietta il suono verso l’infinito.

Posizione degli occhi: sul punto tra le sopracciglia.

Alla fine della meditazione: inspira profondamente, tieni l’aria dentro il più a lungo possibile, poi espira.
Allunga le braccia in alto allargando bene le dita, allunga la colonna vertebrale facendo alcuni respiri profondi.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti.

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto