Meditazione e Yoga

Meditazione e Yoga praticati con regolarità svolgono un azione di equilibrio del se e portano a maggiore consapevolezza.
Qualcuno sostiene, con degli slogan allettanti, che Meditazione e Yoga praticati con regolarità svolgano un azione curativa, noi non sappiamo se ciò può ritenersi realistico, almeno non sempre, ma certamente Meditazione e Yoga svolgono un azione di riequilibrio dell’umore, regolano lo stress e permettono di pacificare la mente e il corpo.

La Meditazione si può rappresentare in linea generale come una pratica atta a conquistare la concentrazione mentale su uno o più oggetti, immagini (nel caso di oggetti e immagini e situazioni si parla di visualizzazione) o pensieri.

Meditazione e Yoga: Migliorare se stessi

Sia la Meditazione praticata con costanza, che lo Yoga, sono due pratiche che aiutano corpo e mentre a centrarsi, ad acquisire concentrazione ed a migliorare in generale le proprie condizioni psicofisiche e possono aiutare a:

  • mantenere una condizione di calma
  • mantenere una condizione di rilassamento
  • dipanare lo stress
  • contribuire al miglioramento dell’equilibrio psicologico
  • migliorare la condizione di benessere generale

Lo Yoga

Lo Yoga nasce in India, ed è annoverato come tradizione e disciplina millenaria connessa alle religioni di quell’area del mondo.

Il termine Yoga deriva dalla lingua e dalla scrittura sanscrita, la parola stessa deriva dalla parola yui il cui significato è quello di attaccare o unione, quindi coniuga un azione (l’attacco riferita agli animali) con il concetto di unificazione.

Concentrazione e padronanza di se stessi sono alla base della concezione dello Yoga da intendersi come disciplina più che come forma ginnica.

La forma ginnica la prende questa antica pratica, quando arriva in occidente, infatti lo Yoga che attualmente è più conosciuto è lo Hatha Yoga, ovvero una forma che in India per lungo tempo non è stata neanche annoverata nello Yoga.

Altre forme di Yoga sono le seguenti:

  • Bhakti Yoga
  • Laya Yoga
  • Jnana Yoga
  • Raya Yoga
  • Karma Yoga
  • Tantra Yoga

Il Bhakti è detto Yoga della devozione, ed ha una connotazione molto religiosa.

Il Laya può essere definito come forma della pratica del corpo universale, prevede infatti il collegamento con i 7 chakra principali (qui puoi leggere un articolo che parla dei Chakra).

Nel Jnana si parla di conoscenza, una conoscenza delle totalità che abbatte le maschere nel visibile, anche in questo caso la connotazione è molto religiosa e anche spirituale comunque.

Raya è lo Yoga regale, qui lo Yoga si intreccia perfettamente con la Meditazione, la visualizzazione è su un oggetto, un Mantra o un pensiero.
Questa forma di Yoga coniuga tutti gli esercizi che mirano alla consapevolezza e all’abbandono dello stress.

Karma, la parola è estremamente nota anche in occidente, questo Yoga è quello dell’azione.
Questa forma di Yoga mette un evidenza un concetto importante, quello dell’abbandono delle aspettative, un azione ne genera un altra quando si hanno desideri, ma il desiderio è differente dall’aspettativa o dall’obiettivo.

Tantra Yoga, questo Yoga è del corpo, dell’estasi e della fusione con l’anima e il sentire.

La Meditazione

La Meditazione consiste in moltissime tecniche, tante e più delle diverse discipline dello Yoga.

Vi sono però degli elementi che possono essere considerati importanti per tutte le diverse tecniche di Meditazione, innanzitutto occorre al praticante o ai praticanti un luogo tranquillo, ove poter sviluppare quella concentrazione necessaria che è anche parte stessa dell’esercizio meditativo.

Un altro elemento importante è quello della posizione da assumere, questa deve essere comoda consentendo alla persona di non preoccuparsi di eventuali fastidi che possono insorgere durante l’esercizio.

La concentrazione è il terzo elemento, focalizzarla significa mettere a fuoco un unica cosa, spesso nelle fasi di stress i pensieri fluttuano creando malessere

La quarta questione è quella di avere un atteggiamento non chiuso, la chiusura è ciò che spesso siamo portati a compiere, la meditazione è apertura.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Abbiamo chiarito i tuoi dubbi? Vuoi un articolo di approfondimento?
Scrivici nei commenti. 🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo libro, sempre su Kindle Unlimited e del quale ti mandiamo l’anteprima.

Per concludere ti inviatiamo a iscriverti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione.

Ti auguriamo una splendida giornata

Chiudi il menu