Digestione difficile? Un aiuto dallo Yoga

La una cattiva digestione? Molte persone lamentano difficoltà digestive, sia acute che croniche.
Problemi di aerofagia, stitichezza o colon irritabile.
L‘intestino è un organo molto sensibile, dove, oltre ai cibi transitano le emozioni, gli stati d’animo, i pensieri; ecco perché è importante, oltre che avere una sana alimentazione, eliminare stati emozionali nocivi, pensieri ricorrenti, ma anche la pratica costante di alcune Asana che stimolano la digestione può essere un valido aiuto.

Queste Asana sono utili per problemi di digestione sia acuti che cronici, andiamo a conoscerle.

Marjari Asana (posizione del gatto che si stira) 

Posizione Yoga Marjari Asana (posizione del gatto)
Posizione Yoga Marjari Asana (posizione del gatto)

– Siedi in Vasjrasana (in ginocchio)
-Solleva i glutei e stai sulle ginocchia
– Piegati in avanti e poggia le mani sul pavimento in linea con le spalle e con le dita rivolte in avanti
– Le mani dovrebbero essere in linea con le ginocchia, le braccia e le cosce perpendicolari al pavimento
– Le ginocchia possono essere unite o leggermente separate
– Questa è la posizione di partenza, inspira mentre sollevi la testa e inarchi verso il basso la colonna vertebrale
– Espandi completamente l’addome e riempi al massimo i polmoni
– Trattieni il respiro per 3 secondi
– Espira mentre abbassi la testa e inarchi la colonna vertebrale verso l’alto
– Al termine dell’espirazione contrai l’addome e i glutei
– La testa ora si trova tra le braccia, di fronte alle cosce, trattieni il respiro per 3 secondi accentuando la contrazione addominale
– Ripeti da 5 a 10 volte

Vajrasana (posizione del fulmine) 

Posizione Yoga Vajrasana
Posizione Yoga Vajrasana

– In ginocchio sul tappetino tieni gli alluci vicini e i talloni separati
– Siedi con i glutei nella superficie interna dei piedi
– Poggia le mani sulle ginocchia con i palmi rivolti verso il basso
– Stai dritto ma non in tensione
– Chiudi gli occhi e rilassa tutto il corpo
– Respira normalmente e osserva l’aria che entra ed esce dalle narici

Se soffri di difficoltà digestive puoi mettere le mani sulla pancia e fare la respirazione addominale, gonfiando e sgonfiando il ventre quando inspiri ed espiri.
Tieni la posizione e la respirazione più a lungo che puoi.
Esegui l’Asana e la respirazione addominale dopo i pasti principali.

Vyaghrasana (posizione della tigre) 

Asana Yoga Vyaghrasana
Asana Yoga Vyaghrasana

– Siedi in Vajrasana, poi in Marjari Asana (la posizione descritta precedentemente)
– Tieni le mani sotto le spalle e rilassa il corpo
– Allunga e solleva la gamba destra indietro parallelamente al pavimento
– Piega il ginocchio destro e punta le dita del piede verso la testa, trattieni il respiro per 3 secondi
– Guarda in alto
– Raddrizza la gamba destra, piega il ginocchio e oscilla la gamba sotto le anche, contemporaneamente curva la schiena verso l’alto e piega la testa verso il basso
– Il piede destro non deve toccare il pavimento
– Premi la coscia contro il torace e tocca il ginocchio con il naso
– Fissa gli occhi sul ginocchio per alcuni secondi mentre trattieni fuori il respiro
– Riporta il piede indietro e allunga di nuovo la gamba
– Piega il ginocchio e continua con movimenti lenti di oscillazione
– Ripeti con l’altra gamba
– Pratica 5/10 volte per lato

Libri Yoga Giardino dei Libri

Agnisar Kriya (attivazione del fuoco digestivo) 

Asana Yoga Agnisar Kriya
Asana Yoga Agnisar Kriya

Questa è una pratica che fa parte degli “Shatkarma”, pratiche yogiche di purificazione ed equilibrio energetico.

. Siedi in Vajrasana e separa le ginocchia il più possibile, mantenendo gli alluci a contatto
. Poggia le mani sulle ginocchia e chiudi gli occhi
. Rilassa tutto il corpo e soprattutto l’addome
. Apri la bocca e metti lingua fuori
. Respira in modo ansimante dalla bocca mentre contrai ed espandi l’addome, quando espiri si contrae, quando inspiri si espande
. Non forzare
. Pratica per 10/20 respiri, poi respira normalmente e ripeti la pratica per 3 volte.

Conclusione
Chi soffre di problemi digestivi, oltre ad osservare e semmai migliorare la propria alimentazione, dovrebbe chiedersi chi o cosa “non riesce a digerire”, che siano luoghi, persone, situazioni, ecc. Inoltre, osservare se rimurgina su pensieri ricorrenti o sul passato…. Rispondere a questa domanda potrebbe aiutare ad eliminare il problema.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu