Eliminare o attenuare i dolori mestruali con lo Yoga

Di dolori mestruali soffrono molte donne, quando il dolore è più forte i medici la chiamano “dismenorrea”, una delle più comuni condizioni del modo femminile.
I dolori mestruali spesso sono associati a sintomi come mal di schiena, sbalzi d’umore, mal di testa, eccessiva stanchezza, nausea, diarrea, forte tensione mammaria, capogiri ecc.

Il sintomo principale è soprattutto quello di crampi dolorosi al basso ventre, che possono irradiarsi anche alla schiena e alle gambe.
I dolori possono essere anche invalidanti, tanto da rendere difficile qualsiasi attività.

Se soffri di dolori mestruali, lo Yoga può essere un valido aiuto sia durante il ciclo, che nella pratica regolare per prevenire questo disturbo.

In questo articolo ti illustro alcune delle migliori Asana (posizioni) per alleviare e prevenire il dolore dato dal ciclo mestruale.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Vjrasana (posizione del fulmine) 

Posizione Yoga Vajrasana
Posizione Yoga Vajrasana

. In ginocchio sul tappetino o su una coperta, tieni gli alluci uniti e i talloni separati
. Abbassa i glutei e siediti sulla superficie
. Siedi con i glutei nella superficie interna dei piedi
. Poggia le mani sulle ginocchia con i palmi rivolti verso il basso
. Stai dritta ma non in tensione
. Chiudi gli occhi e rilassa tutto il corpo
. Respira normalmente e osserva l’aria che entra ed esce dalle narici

Shanshankasana (posizione della luna o della lepre) 

Posizione Yoga Shanshankasana
Posizione Yoga Shanshankasana

. Siedi in ginocchio (Vajrasana) con le mani poggiate sopra le cosce
. Chiudi gli occhi e rilassati tenendo la colonna vertebrale e la testa dritte
. Inspira e solleva le braccia dritte in alto
. Espira e piega il tronco in avanti
. Al termine del movimento le mani, la fronte e le braccia devono toccare il pavimento nello stesso momento
. Rilassa le braccia
. Trattieni il respiro per 5 secondi nella posizione finale e poi, mentre inspiri, sollevati lentamente e riporta le braccia sulle cosce. Ripeti per 5 volte.

Puoi anche mantenere la posizione finale in modo statico anche fino ad 1/3 minuti, respirando normalmente.

Marjari Asana (posizione del gatto che si stira) 

Posizione Yoga Marjari Asana (posizione del gatto)
Posizione Yoga Marjari Asana (posizione del gatto)

. Siedi in Vajrasana, solleva i glutei e stai sulle ginocchia
. Piegati in avanti e poggia le mani a terra in linea con le spalle e con le dita rivolte in avanti
. Le mani sono in linea con le ginocchia, le braccia e le cosce perpendicolari al pavimento
. Le ginocchia puoi tenerle unite o separate
. Inspira mentre sollevi la testa e inarchi verso il basso la colonna vertebrale
. Trattieni il respiro per 3 secondi
. Espira mentre abbassi la testa e inarchi la colonna vertebrale verso l’alto
. Al termine dell’espirazione contrai l’addome e i glutei
. La testa si trova tra le braccia, di fronte alle cosce
. Trattieni il respiro per 3 secondi
. Ripeti per 5/10 volte

Shavasana (posizione del cadavere) 

Posizione Yoga Shavasana
Posizione Yoga Shavasana

. Sdraiati a terra su un tappetino, con le braccia lungo i fianchi a circa 20 cm dal corpo, i palmi delle mani sono rivolti verso l’alto. Se ti senti scomoda con la testa a terra, puoi mettere un cuscino sottile o una coperta ripiegata sotto la testa
. Separa leggermente i piedi in una posizione comoda e chiudi gli occhi
. Diventa consapevole della mano destra e rilassala, poi del polso destro, del gomito, dell’ascella, del fianco destro, del gluteo destro, coscia destra, ginocchio destro, polpaccio, tallone, pianta del piede e rilassali ad uno ad uno
. Ripeti il procedimento con il lato sinistro del corpo, poi con la zona della testa e del tronco
. Assicurati che ogni parte del corpo sia completamente rilassata, come se si fondesse col pavimento. Puoi ripetere il procedimento più volte, in questo modo elimini ogni tensione
. La testa e la colonna vertebrale devono essere in linea retta, assicurati che la testa non ricada lateralmente o indietro, tieni il mento verso lo sterno
. Diventa consapevole del respiro naturale e lascia che diventi rilassato

Libri Yoga Giardino dei Libri

Conclusione
I dolori mestruali sono il modo in cui la nostra parte femminile cerca il modo di farsi sentire. Probabilmente non la accettiamo completamente. Quindi, se soffri durante il ciclo mestruale, chiediti se stai rispettando abbastanza la tua parte femminile!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Namasté

Fonte foto: Freepik

Chiudi il menu