Eliminare lo stress con lo Yoga: 2 esercizi antistress

Come eliminare lo stress quando si è al lavoro o in giro? Lo stress rappresenta un problema comune diffuso tra tantissime persone, non colpisce per estrazione sociale, ne per sesso anche se i livelli sono differenti ma si può tranquillamente affermare che colpisce grandi fette delle società che viviamo.

Spesso la parola “Stress” assume il senso di ansia, irrequietezza, malessere e apprensione.

Lo stress sopraggiunge quando si pensa di non riuscire ad avere il controllo su ogni aspetto della vita, questa tendenza al controllo è essa stessa fonte di malessere visto che in natura e nella vita non tutto si può controllare.

Stress chiama Ansia

Appena dopo lo stress l’effetto prevalente è quello di smarrimento, nello smarrimento nasce l’ansia. Quindi il tutto è connesso al controllo un concetto culturale che vi è a monte regola queste condizioni di malessere ma una cultura può sempre essere cambiata! E lo Yoga (ma non solo questo) può aiutare a distendere nervi e pensieri scaturiti appunto da una cultura.

Tecniche per conquistare la pace interiore

  • Stress
  • Ansia
  • Sensazioni e Pensieri negativi

Sono tutti fattori di rischio per la salute, la mente genera pensieri negativi, il corpo si irrigidisce, la calma scompare per lasciare spazio allo stress.
Quante volte vi accade e in generale accade a molte persone?
Ci sono però dei passi che si possono compiere per abbassare ed eliminare i livelli di stress accumulati, passi che trovano la loro pienezza in esercizi di vario genere, respiratori, di Yoga o meditativi.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

A seguire vi illustriamo alcuni semplici esercizi che potete attuare in campo lavorativo per abbassare almeno un pochino i vostri livelli di stress, e per illustrarveli porremo due tipi di situazioni differenti.

1° Esercizio: Richiamo alla propria fiducia interiore

Siete in ufficio e un collega fa in modo di sollecitare un punto che a voi sta a cuore, sul quale vi siete magari arrovellati per giorni e che quindi è esposto al dolore o allo stress.
Colpisce dritto nel segno e voi provate rabbia, smarrimento e il vostro corpo ha reazioni che non riuscite a controllare, dovete quindi recarvi in bagno o in un ala dell’ufficio lontana da sguardi indiscreti.

Qui a questo punto respirate, certamente sarete nella condizione in cui l’ansia si è fatta strada, partendo dallo stress come detto, quindi non dovete respirare solo dal naso ma assorbire da quest’ultimo poca aria e poi emetterla dalla bocca, progressivamente la durata dei respiri diventerà più lunga perché la accompagnerete, una volta che si saranno regolarizzati i respiri e avranno raggiunto un tempo standard, recitate un Mantra.

Il mantra che reciterete a mente sarà personale, dovrà porsi come frase che non attacca l’altro, quindi il vostro collega, ma che richiami la vostra fiducia, quella che avevate perso in precedenza ma che è sempre lì con voi, non occorre nemmeno magnificare l’ego, infatti l’esercizio mira a rimettervi al centro ma non a fini di controllo ma solo per ricordare a voi stessi chi siete.

Terminate l’esercizio cercando l’equilibrio, quindi con un esercizio di Yoga che vi consenta di trovarlo, bastano una o due mosse tenute per un minuto massimo.

2° Esercizio: Staccare la mente mantenendo la concentrazione

Sembra un ossimoro, ovvero una cosa contraddittoria ma la meditazione e lo Yoga aiutano a mantenere la concentrazione staccando la mente.

Mettiamo il caso che siate in un periodo lavorativo o di vita nel quale dovete fare molto affidamento sulle vostre forze mentali e sulle vostre energie e abbiate un calo sia delle une che delle altre quando invece vi viene richiesta continua concentrazione.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Ovviamente non sarete la Dea Kalì che ha molteplici braccia che le permetterebbero di fare tante cose insieme senza stress, per arrivare a quel grado occorre fare un percorso di consapevolezza e ad esempio staccare la mente dallo stress consente di restare maggiormente concentrati su quello che si deve fare.

Prendetevi 5 minuti e concentratevi sulle vostre gambe, pensate di stare sfidando la gravità, immaginatele come ancorate a terra, ora sollevate la gamba destra e il braccio destro, prendete la gamba con la mano destra e mettete al contempo il braccio sinistro in orizzontale, per rimanere in equilibrio, svolgerete questo esercizio Yoga concentrandovi sul respiro e pensando di far entrare energia positiva e di buttare fuori aria-energia negativa, ovvero quella accumulata in precedenza.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Chiudi il menu