Forti e stabili con l’Asana Vrkasana, la Posizione dell’Albero

La Posizione dell’albero, Vrkasana, è una delle più antiche, infatti è stata rinvenuta su reperti indiani risalenti al VII secolo.
Nell’antichità era usuale vedere dei Sadhu, santoni erranti, meditare per lungo tempo in questa Asana come esercizio di autodisciplina.

Si ritiene che Vrkasana sia un buon allenamento per perseguire gli obiettivi che ci si è preposti, nonostante gli ostacoli che si possono incontrare.

Questa posizione fortifica il corpo, consolida la volontà e dona molti benefici fisici.

Inoltre, con la posizione dell’Albero si impara a sviluppare la pazienza, la perseveranza e l’umiltà.

Vkrasana può regalare una meravigliosa sensazione di pace interiore, insegna ad essere forti e al tempo stesso flessibili, a trovare stabilità senza essere rigidi.

Un albero per non spezzare i suoi rami e il suo tronco deve essere in grado di oscillare nel vento.

Andiamo a vedere come eseguire Vkrasana in modo corretto.

Vrksasana (posizione dell’albero)
Vrksasana (posizione dell’albero)

Come mantenere l’equilibrio in Vkrasana

  • Concentrati sulla respirazione, questo porta ad uno stato di calma
  • Dirigi lo sguardo su un punto fisso o sull’orizzonte, in questo modo si indirizza l’energia in avanti riuscendo a mantenere l’equilibrio
  • Visualizza la posizione, immagina di essere un albero con i piedi ben radicati a terra e la testa verso il cielo

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Come eseguire la Posizione dell’Albero

  • Stai in piedi in Tadasana (Posizione della Montagna), tieni i piedi alla stessa larghezza delle anche, se non hai dimestichezza con le posizioni di equilibrio stai col fianco destro vicino ad una parete per usarla come sostegno, respira normalmente
  • Solleva e allarga le dita dei piedi e appoggiale bene a terra premendo verso il basso in modo uniforme con tutti i lati dei piedi
  • Le ginocchia sono in linea con le caviglie, le anche con le ginocchia e le spalle con le anche
  • Porta le mani al centro del petto nella posizione di preghiera (Anjali Mudra), se sei poggiato con la mano destra alla parete metti solo la mano sinistra al petto in una mezza posizione di preghiera)
  • Immagina di avere delle radici che entrano nella terra e di allinearti verso il cielo come da un immaginario filo dalla testa ai piedi
  • Sposta il peso sul piede sinistro
  • Fletti il ginocchio destro e avvicina la pianta del piede all’interno della coscia sinistra (se non ce la fai, inizialmente il piede può essere poggiato su qualsiasi zona della gamba)
  • Premi la pianta del piede all’interno della coscia appena sotto l’inguine con le dita del piede rivolte verso il basso
  • Rilassa il coccige abbassandolo verso il pavimento
  • Rilassa le spalle abbassando le scapole
  • Quando ti senti pronto solleva le mani verso il soffitto con i palmi giunti (se avevi la mano alla parete, avvicina prima la mano al petto in posizione di preghiera)
  • Quando ti sentirai in equilibrio nella posizione, chiudi gli occhi
  • Fai 5 respiri profondi, poi cambia gamba

Quando esegui Vkrasana fai attenzione a:

  1. Non avere le dita dei piedi tese e aggrappate al pavimento, ma distese e rilassate
  2. Non inarcare la zona lombare e sporgere il coccige
  3. Non tenere il bacino storto, ma allineato e parallelo al pavimento

Conclusione
Imparare le Asana di equilibrio dipende più dalla concentrazione che dalle abilità fisiche, se ti senti stressato o distratto, probabilmente questa instabilità coinvolgerà anche il corpo.

Prima di eseguire Vkrasana, cerca di rilassarti attraverso la respirazione consapevole e ritrova la tua concentrazione.

Se ti senti instabile sulla posizione, verifica che le dita dei piedi siano rilassate e distese, che la pianta del piede eserciti una pressione uniforme a terra e che i muscoli della gamba d’appoggio partecipino attivamente al sostegno.

Se hai poca esperienza nell’eseguire Asana di equilibrio, come la Posizione dell’Albero, accetta i risultati ottenuti, anche se l’hai mantenuta solo per qualche secondo.

Con il tempo, la pratica e la costanza, farai sicuramente dei progressi.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu