Gambe toniche con lo Yoga

Gambe toniche con lo Yoga
Gambe toniche con lo Yoga

Chi non vuole gambe toniche? Le gambe oltre ad essere, soprattutto per le donne, un’arma di seduzione, sono il nostro sostegno.
Gli arti inferiori ci “portano” dove vogliamo andare e ci permettono di andar piano o correre. In senso metaforico si dice: “posso camminare sulle mie gambe”, per esprimere indipendenza e coraggio per affrontare le sfide della vita.

Ecco alcune Asana per avere gambe toniche e sentirti in generale più forte e indipendente.

Virabhadrasana (posizione del guerriero)

Posizione Yoga Virabhadrasana
Posizione Yoga Virabhadrasana

– In piedi gambe unite, sguardo su un punto fisso davanti a te all’altezza degli occhi
– Con una espirazione arretra la gamba sinistra con un passo grande indietro e tieni il piede con le dita rivolte in fuori
– La gamba sinistra deve essere tesa
– Piega la gamba destra, tieni la coscia destra parallela al pavimento, il busto dritto
– Porta il braccio destro teso avanti a te con il palmo rivolto verso l’alto e il braccio sinistro dietro in linea sempre col palmo rivolto verso l’alto
– Tieni la posizione per 5 respiri poi ripeti dall’altro lato

Utthanasana (posizione accovacciata e sollevata) 

Posizione Yoga Utthanasana
Posizione Yoga Utthanasana

– In piedi con le gambe divaricate con i piedi ad una distanza di circa 1 metro
– Tieni i piedi con le dita rivolte all’esterno
– Intreccia le dita delle mani e tieni le braccia rilassate davanti a te
– Lentamente piega le ginocchia e abbassa i glutei di circa 20 cm e tieni la colonna vertebrale dritta
– Raddrizza le ginocchia e ritorna nella posizione eretta
– Ora piega le ginocchia e scendi un po’ di più, di circa mezzo metro e ritorna nella posizione eretta
– Ancora ripiega le ginocchia e abbassa i glutei maggiormente, portando le mani quasi a terra e sollevati di nuovo
– Infine abbassa i glutei e piega le ginocchia fino a poggiare le mani sul pavimento o il più vicino possibile
– Tieni le spalle e le braccia rilassate e stai con la schiena dritta
– Rimani nella posizione per 5/10 respiri
– Respirazione: Inspira quando vai nella posizione eretta, espira quando ti abbassi.

Shalabhasana (posizione della locusta) 

Posizione Yoga Shalabhasana
Posizione Yoga Shalabhasana

– Sdraiati sull’addome con gambe e piedi uniti e la pianta dei piedi rivolta verso l’alto
– Tieni le braccia accanto al corpo con i palmi rivolti a terra o chiusi a pugno
– Allunga il mento leggermente in avanti e tienilo sul pavimento durante tutta la pratica
– Chiudi gli occhi e rilassa tutto il corpo
– Lentamente solleva le gambe il più possibile, tenendole tese e unite tieni fino a quando ti è comodo
– Lentamente riporta le gambe a terra, rilassa il corpo e gira la testa lateralmente.
– Questo è un ciclo
– Ripeti per 5/10 cicli.
Respirazione: Inspira nella posizione di partenza, trattieni il respiro quando porti su le gambe, espira quando abbassi le gambe.

Dhanurasana (posizione dell’arco) 

Posizione Yoga Dhanurasana
Posizione Yoga Dhanurasana

– Sdraiati sull’addome con gambe e piedi uniti, le braccia lungo i fianchi
– Piega le ginocchia portando i talloni ai glutei e afferra le caviglie con le mani
– Poggia il mento sul pavimento
– Tendi i muscoli delle gambe e spingi i piedi allontanandoli dal corpo. Arcua il dorso
– Solleva insieme le cosce, il torace e la testa, tieni le braccia tese
– Mantieni la posizione per 5/10 respiri

Garudasana (posizione dell’aquila) 

Posizione Yoga Garudasana
Posizione Yoga Garudasana

– In piedi tieni lo sguardo su un punto fisso davanti a te
– Piega la gamba destra e avvolgila intorno alla gamba sinistra, il dorso del piede destro dovrebbe essere poggiato contro il polpaccio della gamba sinistra
– Piega i gomiti e portali davanti al torace
– Avvolgi gli avambracci in modo che il gomito sinistro rimanga sotto
– Unisci i palmi delle mani in modo che sembrino il becco di un’aquila
– Piega lentamente il ginocchio sinistro e abbassa il corpo fino a far toccare a terra la punta dell’alluce destro
– Tieni la posizione 5/8 respiri
– Poi rilassa il corpo e ripeti invertendo le gambe e le braccia.

Conclusione
Il corpo in generale esprime noi stessi, il modo in cui siamo e ci muoviamo, possiamo rinforzare alcuni lati più deboli a partire dalla mente o dal corpo, in ogni modo ci rimandiamo il messaggio nella zona che vogliamo rafforzare.

Le gambe in particolare, come ho accennato prima, sono i nostri sostegni nella vita, il modo in cui ci muoviamo e ci direzioniamo, sentirti forte sulle gambe attraverso lo Yoga, non è quindi solo un miglioramento estetico degli arti inferiori, ma un rafforzamento generale del tuo essere in movimento nel mondo.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Abbiamo chiarito i tuoi dubbi? Vuoi un articolo di approfondimento?
Scrivici nei commenti. 🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo libro, sempre su Kindle Unlimited, del quale ti mandiamo l’anteprima.

Per concludere ti inviatiamo a iscriverti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione.

Ti auguriamo una splendida giornata

Chiudi il menu