Home Yoga Lo Yoga devozionale

Lo Yoga devozionale

Lo Yoga devozionale, più conosciuto come Bhakti Yoga, è una tipologia di Yoga basata letteralmente ed esclusivamente sulla devozione, ovvero sull’amore incondizionato nei confronti di Dio che conduce all’unione, alla liberazione dal ciclo delle rinascite.

È dunque a Dio che il praticante indirizza tutta la sua venerazione.
Crede fortemente in qualcosa di più grande, in un Creatore assoluto da lodare attraverso le preghiere ma che viene visto in ogni cosa.

Insieme a Raja Yoga, Karma Yoga e Jñāna Yoga, il Bhakti Yoga è uno dei quattro sentieri per il raggiungimento della salvezza e dell’unione assoluta.

Bhakti Yoga: origine e significato del nome

La traduzione del termine sanscrito “bhakti” è proprio “devozione”, “adorazione”, in un’accezione che in India indica una totale condivisione e una partecipazione emotiva esclusiva.
“Yoga”, invece significa “unione”.
Proprio per il suo significato, il Bhakti Yoga è altresì denominato Yoga Devozionale.

La pratica del Bhakti Yoga

Il senso del Bhakti Yoga è quello di instaurare un intenso rapporto con Dio, un rapporto di amore e totale devozione.
Si tratta di una pratica molto facile che può essere attuata da chiunque, dato che non sono richieste particolari abilità: chi decide di dedicarvisi non deve far altro che amare profondamente Dio, e raggiungerlo attraverso questo fortissimo sentimento devozionale. Una tale devozione, però, deve essere alimentata gradualmente nel corso del tempo.

Si tratta, infatti, di un amore trascendentale, ideale, che nulla ha a che vedere con l’amore passionale tra due amanti o quello tra coniugi.

Chi sceglie di rivolgere tutto il suo amore a Dio, secondo il Bhakti Yoga, conduce una vita priva di sofferenze e di bisogni.

Ritrova e riconosce la parte divina in ogni essere vivente, e non è capace di odiare.
Sperimentare questa relazione così profonda e totalizzante con Dio anche soltanto una volta nella vita porta il soggetto a non poterne più fare a meno, a non vedere né sentire altro che questo: l’amore invade il suo spirito e ogni cellula del suo corpo, traducendosi in un pensiero costante.

L’amore di Dio e per Dio vive e opera attraverso l’individuo.
Di conseguenza, l’amore che è possibile provare per gli altri non è altro che il riflesso di quello che si prova per Dio.

Sono nove le cose da fare per praticare correttamente il Bhakti Yoga, descritte nello Srimad Bhagavatam, uno dei testi sacri della tradizione induista.
Eccole elencate in ordine:

  • Ricordare Dio (smaranam);
  • Ascoltare (svaranam);
  • Cantare/celebrare (kirtanam);
  • Servire (pada sevanam);
  • Adorare sull’altare (arcanam);
  • Provare amicizia per i devoti (sakhyam);
  • Pregare (vandanam);
  • Servire tutti con umiltà (dasyam);
  • Sottomettersi (atma-nivedanam).

Il Dio in questione, e in generale il volto di riferimento a cui destinare tutta la propria devozione, per gli induisti è Krishna.
Per i musulmani è Allah.
Per la tradizione occidentale, e quindi per i cristiani, parliamo invece di Gesù.

È bene però chiarire che la filosofia dello Yoga devozionale non ha niente a che vedere con il fanatismo religioso: la totale adorazione nei confronti di Dio trova sempre la sua più alta realizzazione quando si riflette anche nelle buone azioni quotidiane.

I benefici del Bhakti Yoga e le regole da seguire

Avvicinarsi al Bhakti Yoga regala innumerevoli benefici, soprattutto spirituali.
Si tende ad abbandonare ogni cattiva abitudine, vivendo liberi da sofferenze e dolori, purificati nel corpo e nella mente.
Ma esistono alcune precise regole e suggerimenti da seguire, collegati alla pratica del Bhakti Yoga, che contribuiscono al raggiungimento della perfezione spirituale:

  • evitare il gioco d’azzardo;
  • non nutrirsi di carne, uova o pesce, e tenersi categoricamente alla larga da sostanze stupefacenti o eccitanti quali alcool, caffè, droghe, tabacco etc.;
  • non avere rapporti sessuali extraconiugali oppure finalizzati al solo raggiungimento del piacere.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti.

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto