Migliorare la postura con Sarvangasana

Lo Yoga ci conduce ad un attento riesame della nostra struttura fisica e sensoriale, ci conduce passo dopo passo, alla scoperta di noi stessi nel corpo, nello spazio nelle nostre emozioni, attraverso la consapevolezza.

Sarvangasana o chiamata anche Salamba Sarvangasana è una postura chiave: “sarvanga” significa “tutto il corpo”, infatti in questa posizione tutto il corpo si trova in verticale sulle spalle, sostenuto da queste e dalle braccia.

La chiave di questa Asana è proprio la postura capovolta, poiché, visto che per anni il nostro corpo subisce una spinta gravitazionale verso il basso, affatichiamo il sistema scheletrico e accentiamo eventuali posture scorrette.

Posizione Yoga Sarvangasana
Posizione Yoga Sarvangasana

Inoltre la posizione capovolta favorisce l’afflusso di sangue al cuore con il beneficio di un superiore flusso di circolazione e di alleggerimento dell’organo.

I benefici di Sarvangasana sono molteplici, al punto di essere una tra le posture più importanti nella pratica Yoga quotidiana.

Benefici di Sarvangasana

Oltre al miglioramento della postura, la posizione capovolta aiuta ad alleviare tutte le infiammazioni gastro- intestinali, a curare stipsi e costipazione, contribuendo a liberare il corpo dalle tossine.

Il maggior afflusso di sangue ossigenato nella cavità toracica, cura le affezioni dei bronchi e della gola e la compressione del mento sullo sterno, contribuisce a migliorare l’attività delle ghiandole tiroidee.

La zona genitale si rilassa ed è efficace per curare emicranie, condizioni di debolezza, stati depressivi ed esaurimento nervoso.

Inoltre Sarvangasana ha un effetto di rilassamento per la mente, genera maggiore lucidità, miglioramento della memoria e produce una consistente carica energetica, favorendo l’allineamento dei Chakra.

Come fare Sarvangasana

  • A terra supini con il corpo allineato e le braccia lungo i fianchi con il palmo delle mani verso il basso
  • Inspira ed espirando solleva da terra con una spinta fluida le gambe piegandole, il bacino e il busto
  • Nel momento che il tronco si solleva da terra metti le braccia piegate ponendo le mani al centro della schiena
  • Punta i gomiti a terra allargando bene le spalle e stirando la parte di braccio che va dalla spalla al gomito
  • Espira e porta le ginocchia verso l’alto allineandole alle anche e poi distendi e allunga completamente le gambe, puntando i piedi come se volessi toccare il soffitto con le dita
  • Nella posizione finale, stringi bene i glutei e cerca di mantenere in linea gambe e busto, allunga il più possibile le gambe, stirando il retro delle ginocchia
  • Allarga le spalle spingendo i gomiti e puntandoli bene a terra
  • Mantieni le mani e la schiena parallele tra loro e spingile contro la schiena
  • Cerca di far sì che lo sterno arrivi a toccare il mento
  • Rilassa la mandibola e la gola, lo sguardo è su un punto sullo sterno o sul ventre
  • I gomiti non devono superare l’ampiezza delle spalle
  • Focalizza il respiro all’inizio nel ventre, poi quando è più calmo e regolare, nelle narici sentendo l’aria che entra ed esce
  • Quando ti senti pronto puoi chiudere gli occhi
  • Tieni la posizione inizialmente per 5 respiri, poi gradatamente aumenta fino a 2 muniti e più
  • Per ritornare disteso a terra piega le gambe e appoggia le braccia a terra, distendi quindi le gambe e la schiena a terra rilassando tutto il corpo.

È normale all’inizio, se non hai mai eseguito questa Asana, che vi siano asimmetrie del corpo; se ti vedi inclinato su un lato o non perfettamente verticale, è importante che procedi ad allineare il mento allo sterno e questo all’ombelico, facendo in modo che la stessa linea verticale prosegua passando per il centro del pube, tra le gambe verso l’alto.

Osserva se un braccio sostiene più peso dell’altro.

Una volta che hai trovato l’allineamento e la verticalità di busto e gambe sperimenterai una sensazione di leggerezza.

 

 

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo libro, sempre su Kindle Unlimited, del quale ti mandiamo l’anteprima.

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu