Prevenire la cellulite con lo Yoga

Sono tantissime le donne che, a qualunque età e indipendentemente dal peso, a un certo punto della loro vita si ritrovano a fare i conti con la cellulite, uno degli inestetismi più odiati e diffusi, scatenato da molteplici fattori.

Uno stile di vita inadeguato, un modo scorretto di alimentarsi e soprattutto una vita sedentaria sono certamente tra le cause principali della sua insorgenza, e dal momento che combattere la cellulite è particolarmente difficile (ma non impossibile), l’arma migliore che abbiamo, come in tutte le cose, è la prevenzione. Mangiare in maniera sana ed equilibrata e svolgere regolare attività fisica giova tantissimo al nostro fisico, e tra le tante cose che si possono fare figura anche lo Yoga.

Esistono, infatti, apposite Asana che, se eseguite con costanza, aiutano considerevolmente a contrastare la cellulite.

Scopriamo dunque come prevenire la cellulite con lo Yoga.

Cos’è la cellulite?

La cellulite è data da una compromissione della microcircolazione sanguigna del tessuto adiposo, manifestandosi con la cosiddetta pelle “a buccia d’arancia”, che rappresenta il primo campanello d’allarme.
Non si tratta, quindi, di un accumulo localizzato di grasso, come in molti erroneamente pensano, dato che può comparire a qualsiasi età e in persone di qualsiasi peso.

La sedentarietà è uno dei più comuni fattori scatenanti, ma l’insorgenza della cellulite dipende moltissimo anche da predisposizioni genetiche e, malgrado l’età non sia un fattore determinante, è pur vero che con l’avanzare del tempo anche la nostra pelle ne risente.

Yoga e cellulite

Sono tanti i trattamenti e i prodotti che promettono la totale risoluzione dell’inestetismo, purtroppo non sempre funzionanti. Spesso neanche ore di duro allenamento o mesi di dieta si rivelano sufficienti.
Ma parlando sempre dal punto di vista della prevenzione, lo Yoga è un ottimo alleato, associato ovviamente a una vita sana e attiva in senso generale.

Agire in tempo sulle cause, per prevenire che la cellulite si manifesti, è l’unico modo per cercare di contrastarla, o per evitare che peggiori, se guardandovi allo specchio avete già scorto qualche piccola increspatura della pelle.
È bene, dunque, non trascurare i primi segnali e correre subito ai ripari.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Le migliori Asana Yoga per prevenire la cellulite

Praticare Yoga regolarmente, eseguendo le Asana più mirate, può essere un valido aiuto contro la cellulite, soprattutto per prevenirne l’insorgenza.
Non bisogna abbattersi, perché pazienza e costanza in questi casi sono importantissime.
Anche solo pochi minuti al giorno possono fare la differenza.

Lo Yoga drena, rinforza, tonifica e migliora il microcircolo, agendo sul sistema linfatico.
Le posizioni più indicate in questo caso sono quelle capovolte, in quanto favoriscono il ritorno venoso. Ne suggeriamo quattro:

Sarvangasana (posizione della candela)

Posizione Yoga Sarvangasana - Posizione della candela
Posizione Yoga Sarvangasana - Posizione della candela

Questa Asana ci apre alla spiritualità, alla purezza e all’intuizione. Si esegue in questo modo:

  • Sdraiati sul tappetino, verifica che la testa e la colonna vertebrale siano allineate, tieni le gambe dritte con i piedi uniti
  • Tieni li braccia lungo i fianchi, rilassa tutto il corpo
  • Contrai i muscoli addominali e con l ‘aiuto delle braccia solleva lentamente le gambe in verticale, mantenendole tese
  • Inspira nella posizione di partenza
  • Lentamente solleva i glutei e la colonna vertebrale, portando il tronco in posizione verticale
  • Gira il palmo delle mani verso l’alto, piega i gomiti e metti le mani sulla gabbia toracica per sostenere la schiena. I gomiti son alla stessa larghezza delle spalle
  • Spingi il torace in avanti in mod che si crei una pressione stabile contro il mento
  • Nella posizione finale le gambe son verticali, unite e formano una linea retta col tronco
  • Chiudi gli occhi e rilassa tutto il corpo e respira lentamente e profondamente
  • Tieni la posizione per 5 respiri, se sei più esperto anche per 3/5 minuti

Adho Muka Svanasana (posizione del cane a testa in giù) 

Adho Mukha Svanasana (posizione del cane con la testa in giù) 
Adho Mukha Svanasana (posizione del cane con la testa in giù) 

La posizione del cane a testa in giù porta con sé notevoli benefici: innanzitutto dona energia a tutto il corpo, ed è per questo che eseguirla al mattino è particolarmente indicato. Rinforza poi gambe e braccia, migliora la flessibilità, allevia il mal di schiena ed è utile contro ansia e stress. Si esegue così:

  • Posizionatevi a quattro zampe, con le ginocchia all’altezza dei fianchi.
  • Spostate il bacino verso i talloni. Le braccia devono rimanere distese e le gambe poggiate a terra.
  • Spingendo con i palmi delle mani aperti sollevate verso l’alto il bacino, e distendete gambe e braccia come a formare una specie di triangolo.
  • Con l’addome in dentro, rilassate la testa e allungate il più possibile verso l’alto la colonna vertebrale, respirando profondamente.
  • Mantenete la posizione per almeno 20 – 30 secondi.

Halasana (posizione dell'aratro)

Posizione Yoga Halasana - Posizione dell'aratro
Posizione Yoga Halasana - Posizione dell'aratro

La posizione dell’aratro dona elasticità alla colonna vertebrale e al collo, tonifica i nervi e aiuta la circolazione, se soffrite di pressione alta, provvede ad abbassarla.
Tuttavia, è sconsigliata alle donne durante il periodo mestruale e nei primi mesi di gravidanza. Scioglie le tensioni a livello addominale, allunga la muscolatura (quella della schiena in particolare) e favorisce il rilassamento calmando la mente. Ecco come fare:

  • Distendetevi supini, con le braccia rilassate ai lati del corpo.
  • Iniziate con l’avvicinare il mento allo sterno, percependo le vertebre cervicali che si distendono.
  • Piegate le ginocchia, con i piedi saldamente ancorati al suolo e i talloni vicini al sedere.
  • Fate forza con le braccia sul pavimento, alzando schiena e anche fino ad avvicinare le ginocchia alla faccia.
  • A questo punto distendete le gambe e portate i piedi sul materassino dietro la vostra testa. Il mento è premuto contro lo sterno.
  • Rilassatevi e respirate regolarmente.
  • Mantenete questa posizione fino a quando riuscite.

Uttanasana (il piegamento in avanti in piedi)

Uttanasana, il piegamento in avanti in piedi
Uttanasana, il piegamento in avanti in piedi
Uttanasana (il piegamento in avanti in piedi - variante semplice) 
Uttanasana (il piegamento in avanti in piedi - variante semplice) 

Questa Asana, oltre ad allungare e a rendere maggiormente flessibile il nostro corpo (allunga considerevolmente i polpacci, i muscoli delle cosce, la schiena e i fianchi), è in grado di calmare la mente, di contrastare la depressione e di donare benessere e pace interiore, lavorando sul quarto Chakra. Ecco come si esegue:

    • Dalla posizione eretta, inspirate e sollevate le braccia fin sopra la testa.
    • Piano, iniziate a piegarvi in avanti, facendo partire il movimento dalle anche.
    • Continuate a scendere fino ad arrivare a toccarvi almeno gli stinchi.
    • Per i più flessibili, è possibile toccare le caviglie o addirittura il suolo.
    • I principianti possono anche piegare leggermente le gambe.
    • Mantenete la posizione per il tempo che reputate necessario e finché vi risulta confortevole.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Ulteriori suggerimenti per prevenire e combattere la cellulite

Come già specificato, per essere davvero efficace, lo Yoga deve essere praticato in un contesto già di per sé equilibrato, fondato su un tipo di alimentazione sana, sull’attività fisica regolare, su uno stile di vita insomma corretto e sano sotto tutti i punti di vista.
Vogliamo darvi, infatti, qualche altro suggerimento per prevenire e contrastare la temibile cellulite:

  • Gli olii essenziali di limone, rosmarino e betulla vengono spesso utilizzati in presenza di cellulite, applicati localmente oppure durante un bel bagno caldo in vasca. Per la loro azione tonificante, si rivelano ottimi contro i disturbi del sistema circolatorio.
  • L’aceto di mele è un potente rimedio contro la cellulite. Diluitene due cucchiai in mezzo bicchiere d’acqua e applicatelo sulle zone in cui è presente la cellulite, massaggiando.
  • La coda cavallina (o equiseto) è altrettanto indicata per la sua azione depurante; una bella tisana calda a base di questa erba permette l’eliminazione dei liquidi e delle tossine in eccesso.
  • Consumare tanta frutta e verdura è molto importante: citiamo in particolare il cocomero e tutte le verdure amare, come il radicchio o il carciofo.
  • È opportuno bere almeno due litri di acqua al giorno e consumare alimenti poveri di sodio.
  • Muoversi è importantissimo: anche una semplice camminata o una pedalata, l’importante è non essere troppo sedentari.
  • Esistono anche dei trattamenti di medicina eseguiti da medici estetici e dermatologi professionisti, ai quali chi vuole può affidarsi per ottenere risultati più duraturi e definitivi.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu