Yoga al mare. Sequenze per il tramonto

Trattandosi di una disciplina orientata non soltanto al potenziamento muscolare ma anche al rilassamento e al ritrovamento dell’equilibrio, esistono dei momenti della giornata migliori di altri per praticare Yoga.

Uno di questi è indubbiamente il tramonto, la sera, quando l’unico obiettivo è quello di lasciarci alle spalle le emozioni e le tensioni accumulate durante il giorno per prepararci al riposo notturno con più leggerezza, svuotando la mente.

Al tramonto la concentrazione è maggiore, le temperature non sono più particolarmente calde e il luogo perfetto per concedersi qualche posizione di Yoga è la spiaggia, di fronte al mare.
È importante scegliere una zona non molto affollata ed evitare qualsiasi fonte di distrazione.

Dunque, per chi adora praticare Yoga al mare o vorrebbe provarci, di seguito elenchiamo le sequenze per il tramonto.

Yoga al mare: di cosa si ha bisogno

Per quanto riguarda l’abbigliamento, anche per il mare vale una delle regole fondamentali dello Yoga: la comodità.
Va dunque benissimo indossare i costumi da bagno, i copricostume, le canotte e le maglie di cotone, o qualsiasi altra cosa che vi faccia sentire a vostro agio in spiaggia mentre eseguite le posizioni.
Vi servirà al massimo un asciugamano: l’aria fresca, il mare, la sabbia sotto ai piedi e l’alone rossastro del cielo faranno il resto.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Il Saluto alla Luna (Chandra Namskara)

Il Saluto alla Luna (Chandra Namskara) è l’esatto opposto del Saluto al Sole. Quest’ultimo, infatti, va eseguito al mattino con l’obiettivo di iniziare la giornata con la giusta energia, essendo associato all’attività e al calore.

Il Saluto alla Luna va invece praticato al termine della giornata, quando si ha bisogno che la propria energia cali favorendo il rilassamento e il riposo.

Esattamente come il Saluto al Sole, si tratta di una sequenza di dodici posizioni.

Se non hai molto tempo per il Saluto alla Luna allora qui di seguito vi proponiamo tre Asana ideali da praticare al tramonto:

Tadasana (posizione della montagna) 

Asana Yoga Tadasana (posizione della palma o della montagna) 
Asana Yoga Tadasana (posizione della palma o della montagna) 

Una posizione molto semplice eppure importantissima perché sta alla base di tutte le altre. Permette di sentire il proprio corpo ben allineato, di prenderne coscienza stando in piedi nel modo giusto, distribuendo il peso su tutti e due i piedi.
Rilassa, rasserena e calma la mente porta equilibrio fisico e mentale, allunga la colonna vertebrale e i muscoli dell’addome e l’intestino. Si esegue in questo modo:

  • Dalla posizione eretta, divaricate leggermente le gambe fino a portare i piedi alla stessa altezza dei fianchi.
  • Le braccia vanno mantenute distese e rilassate ai lati del corpo.
  • Contraete tutto il vostro corpo, cominciando dai talloni, passando per i glutei e finendo con la nuca.
  • Scaricate in maniera uniforme tutto il vostro peso sui piedi, concentrandovi sulla sensazione e ascoltando il respiro.

Vrkasana (posizione dell’albero)

Quasi tutte le posizioni Yoga che agiscono migliorando l’autostima si eseguono in piedi, per rinforzare gli arti inferiori.
Tra queste troviamo Vrkasana, la posizione dell’albero, ovvero una delle più efficaci: l’albero da sempre simboleggia la vita, la connessione tra basso e alto. Si tratta dunque di una Asana molto utile per ristabilire e sviluppare l’equilibrio che aiuta a ristabilire è esterno (sul corpo) e interno (emozionale-sentimentale e psichico). Altri benefici sono: dona elasticità alle articolazioni dell’anca e del ginocchio, migliorando anche la postura e l’equilibro, fisico e mentale.
Infatti, allenta la tensione nervosa e l’ansia, rivelandosi perfetta da praticare a fine giornata, migliora la nostra concentrazione e la nostra capacità di formulare giudizi. 
Ecco come eseguirla:

  • In piedi, cominciate guardando un punto fisso davanti a voi.
  • Spostate il peso del corpo sul piede sinistro.
  • Adesso piegate la gamba destra afferrando la caviglia e poggiando il piede all’interno della coscia sinistra.
  • Mantenete ferma la caviglia finché non avrete trovato un equilibrio, dopodiché lasciatela e unite le mani in preghiera davanti al torace (o in alternativa distese sopra la testa ma sempre unite).
  • Unisci i palmi delle mani in Anjali Mudra (palmi uniti) e stendi le braccia sopra la testa
  • Dopo aver mantenuto la posizione per circa 20 o 30 secondi, eseguitela con l’altra gamba.

Natarajasana (posizione del re danzatore) 

Natarajasana (posizione del re danzatore) 
Natarajasana (posizione del re danzatore) 

Una posizione che migliora equilibrio e concentrazione, rinforza le gambe, riduce lo stress e induce una sensazione di espansione a tutto tondo. Ecco come eseguirla:

  • In piedi, spostate il vostro peso sul piede destro. A questo punto, piegando il ginocchio, sollevate il piede sinistro portandolo in direzione del gluteo sinistro.
  • Afferratevi il piede o la caviglia con la mano corrispondente.
  • Il braccio destro deve invece essere disteso davanti a voi.
  • Cercate di mantenervi ben saldi e in equilibrio, e posizionate il busto in modo che stia il più possibile eretto.
  • Mantenete la posizione fin quando riuscite, ma per almeno 10 o 20 secondi, calibrando la respirazione per rilassarvi nonostante lo sforzo.
  • Espirando tornate alla posizione di partenza e ripetete con l’altra gamba, allo stesso modo.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Conclusioni e consigli

Praticare Yoga al mare al tramonto aiuta a liberare la mente dalle preoccupazioni e dai pensieri della giornata e a rilassarsi in vista della notte, ma ecco qualche altro consiglio per conciliare il sonno, utile soprattutto a chi di solito fatica ad addormentarsi:

  • Cenate leggero, evitando di appesantirvi.
  • Ascoltate un po’ di musica rilassante.
  • Preparatevi una bella tisana.
  • Spegnete il telefono e tutti i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a dormire.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu